Il Piemonte piange Umberto Mascarello

di Redazione

Si è spento uno dei barolisti che più ha contribuito a rendere grande la Denominazione piemontese.

È morto ieri all’età di 81 anni Umberto Mascarello, figura storica del Barolo e riferimento della Casa vinicola Mascarello Michele & Figli, fondata a La Morra nel 1927 dal padre Michele e dalla madre Maria.

Entrato in azienda nell’immediato dopoguerra assieme ai fratelli Luciano e Marco, ha contribuito a far crescere l’azienda, capace di affermarsi sul mercato nazionale e internazionale con la sua proposta di vini che dal Barolo giunge fino agli altri grandi vini del Piemonte. Giunta alla quarta generazione Mascarello, l’azienda è oggi guidata dal figlio Fabio e dai nipoti Paolo, Alfio e Ivo.

Consigliati