La Bellanova pensa alla distillazione volontaria

di Redazione

Per affrontare la crisi generata dal Covid-19 il Mipaaft valuta di utilizzare i fondi OCM inutilizzati al prossimo ottobre.


Il Ministro delle Politiche Agricole Teresa Bellanova ha annunciato che è allo studio una misura europea a favore della distillazione volontaria, considerata da molti attori della filiera una delle risposte più incisive per regolare l’offerta di vino a fronte della contrazione della domanda causata dal Coronavirus.

Per il settore vitivinicolo, stiamo valutando un intervento per la distillazione volontaria. La priorità è utilizzare i fondi OCM, chiedendo l’attivazione della misura distillazione di crisi a livello UE. Prima però occorre verificare quante risorse dell’OCM non saranno spese entro il 15 ottobre 2020. Per questa ragione, domani abbiamo già fissato una riunione tecnica per fare il punto” ha detto Teresa Bellanova nel corso dell’incontro in videoconferenza avuto con gli Assessori regionali. “Nel caso l’intervento non dovesse essere sufficiente – ha concluso il Ministro – proporremo nel DL una misura specifica integrativa“.