Proroga di 12 mesi per gli impianti di vigneti

di Redazione

Le istituzioni comunitarie offrono una prima concreta risposta alle richieste mosse dalla filiera per contrastare la crisi indotta dal Coronavirus.

Con il Regolamento 2020/61 del 30 aprile, pubblicato in data 04/05 sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea, la Commissione ha infatti prorogato di 12 mesi la validità delle autorizzazioni per nuovi impianti o reimpianti di vigneti sul territorio europeo che sono scadute o scadranno nel 2020.

Inoltre, una proroga di 12 mesi è autorizzata per i viticoltori che hanno ottenuto dai loro Stati membri le autorizzazioni per un reimpianto anticipato delle vigne, prevedendo al contempo che l’estirpazione deve essere effettuata entro il 2020.

Consigliati