Un Soave ancor più sostenibile

di Redazione

Il Consorzio guidato da Sandro Gini detta le regole per un uso più consapevole dei prodotti fitosanitari.

Si chiama ‘Regolamento intercomunale sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari per i comuni del comprensorio produttivo del Soave’, ed è un documento che definisce l’applicazione di regole comuni e condivise sui trattamenti in vigneto.

Coordinato dal Consorzio Tutela del Soave, il tavolo di lavoro ha coinvolto il gruppo tecnico delle cantine sociali, la Regione Veneto e le amministrazioni dei 13 comuni al cui interno ricade la Docg. Questo documento regola modi, distanze e dosaggi dei prodotti fitosanitari in tutto il territorio della Denominazione, al fine di tutelare sia la produzione sia la comunità. Una volta redatto sarà messo a disposizione anche delle amministrazioni e delle denominazioni confinanti con la Doc Soave per una condivisione ancora più ampia.

Sono tre le parole chiave che ci hanno portato a questo risultato – dice Sandro Gini, Presidente del Consorzio – Conoscenza, competenza e condivisione. Conoscenza dell’area, in un’ottica responsabile di salvaguardia della salute e della produzione. Competenza dei tecnici che hanno redatto le linee guida. La condivisione è data dal gruppo di lavoro che diverse volte si è riunito, permettendoci applicare il modello di gestione avanzata del vigneto Soave“.

Consigliati