Primum Familiae Vini premia la sostenibilità

di Redazione

Un assegno da 100mila euro a favore dell’azienda familiare capace di distinguersi per il proprio impegno a favore dell’ambiente e dello sviluppo green.

Primum Familiae Vini, associazione di dodici famiglie europee produttrici di vino della quale fanno parte anche la Marchesi Antinori e la Tenuta San Guido, ha annunciato il PFV Prize – Family is Sustainability’, che consiste in un premio pari a 100mila euro da assegnare all’azienda familiare che dimostri la sua eccellenza nell’ambito della sostenibilità, dell’innovazione, dell’artigianalità e nel passaggio virtuoso di responsabilità e dedizione da una generazione a quella seguente.

Crediamo che le imprese familiari siano il fondamento delle economie nazionali e internazionali – spiega Marc Perrin, presidente PFV -. Tali aziende dimostrano sempre un profondo impegno verso lo sviluppo sostenibile e l’ambiente e dovrebbero sempre interpretare i migliori valori di responsabilità sociale nonché il volto più umano della libera impresa, specialmente in un momento in cui globalizzazione e un’uniformità alquanto deprimente sono diventati sempre più prevalenti. L’annuncio di questo premio in un momento di difficoltà internazionale a seguito del Codiv-19 – conclude – vuole enfatizzare la capacità di pensare a lungo termine tipica delle aziende familiari e il nostro intrinseco ottimismo verso il futuro, purché sia volto a difendere i giusti valori”.

La Short List delle cinque aziende familiari sarà comunicata a gennaio 2021, mentre il vincitore sarà annunciato a marzo del 2021. A selezionarlo una giuria formata da un membro per ciascuna delle dodici famiglie del vino appartenenti all’associazione, supportati da Christophe Brunet, Segretario Generale di PFV.