La Vernaccia di San Gimignano punta sulla digitalizzazione

di Redazione

Il Consiglio di Amministrazione saluta Stefano Campatelli e rivoluziona la comunicazione dello storico vino bianco toscano.

La presidente del Consorzio del Vino Vernaccia di San Gimignano Irina Strozzi, insieme a tutto il Consiglio di Amministrazione, annuncia la conclusione della collaborazione con Stefano Campatelli e lo ringrazia per la professionalità e la competenza offerte durante il suo mandato iniziato nel 2014”. Con queste parole il Consorzio toscano introduce la sua nuova strategia promozionale che, secondo quanto riferito dalla presidente, punterà decisa sulla digitalizzazione.

Oggi si apre un nuovo capitolo nella storia del Consorzio – afferma Irina Strozzi -. Il Coronavirus ha sparigliato le carte in tavola e di conseguenza il Consiglio di Amministrazione ha deciso di rivoluzionare la nostra strategia di marketing e comunicazione. Principalmente puntando su un utilizzo più incisivo dei social media e sulla digitalizzazione, l’obiettivo è quello di sostenere le aziende e le vendite di Vernaccia di San Gimignano in un momento caratterizzato prima dal blocco e poi dalla lenta ripartenza del canale horeca, dalla sospensione delle fiere internazionali e di tutti gli eventi promozionali ‘in presenza’. La nuova campagna della Vernaccia di San Gimignano – conclude la presidente – partirà a metà luglio e si svilupperà su due fronti, in parte sarà rivolta agli operatori di settore, in parte ai consumatori, con l’obiettivo di estendere la conoscenza e riposizionare il marchio Vernaccia di San Gimignano”.

Consigliati