Franco Cristoforetti rieletto presidente del Consorzio Bardolino

di Redazione

Le denominazioni gardesane scelgono la linea della continuità, in attesa che i progetti Rosé Revolution e Bardolino Cru diano i frutti attesi.

Franco Cristoforetti è stato rieletto Presidente del Consorzio Chiaretto e Bardolino durante il consiglio d’amministrazione tenutosi martedì 7 luglio 2020. Confermati nella carica di vicepresidenti Agostino Rizzardi e Davide Ronca. “I prossimi tre anni – spiega Cristoforetti, giunto al terzo mandatovedranno concretizzarsi l’enorme impegno che la nostra filiera produttiva ha riversato sul radicale riassetto della nostra denominazione, prima con la Rosé Revolution, che ha permesso al Chiaretto di Bardolino di rivestire il ruolo di leader tra i vini rosa italiani a menzione geografica, e poi con il progetto Bardolino Cru, che ha portato al riconoscimento, nel nuovo disciplinare, delle nostre tre sottozone storiche La Rocca, Montebaldo e Sommacampagna”.

Riguardo alle prospettive di sviluppo, Cristoforetti conferma la vocazione globale delle due denominazioni tutelate, a sostegno delle quali “Continueremo a dedicare attenzione al mercato italiano, che ci sta premiando, a consolidare i tradizionali mercati europei e a crescere negli Stati Uniti e nel Canada, mercati che stavano finalmente cominciando a darci soddisfazioni prima del lockdown imposto dalla pandemia di Covid-19”.

Consigliati