Il camper è l’ultima frontiera dell’enoturismo

di Redazione

Le Donne del Vino siglano un’alleanza con il Touring Club Italiano, per un progetto Camper Friendly sposato da oltre cinquanta cantine in Italia.

La vacanza con sosta in camper su vista vigna: è la proposta di turismo eco-sostenibile pensata dalle Donne del Vino, che ha già raccolto l’adesione di oltre 50 cantine associate. Nato dall’intuizione della friulana Elena Roppa, il progetto ‘Donne del Vino Camper Friendly’ è stato realizzato assieme al Touring Club Italiano, con lo scopo di avvicinare la grande enologia ai quasi 6 milioni di turisti amanti del turismo itinerante, che ogni anno attraversano il belpaese.

Il concetto di ospitalità – dice la presidente delle Donne del Vino Donatella Cinelli Colombinicostituisce il punto di partenza del progetto Donne del Vino Camper Friendly che intende proporre i luoghi del vino come destinazioni privilegiate di chi fa viaggi itineranti. Per loro le Donne del Vino hanno pensato a una più ampia offerta di ecoturismo che prevede soste gratuite di una notte, sconti sullo shopping di vini e animazioni a pagamento da concordare direttamente con le produttrici: degustazioni all’aperto, pic-nic e trekking tra le vigne”.

Consigliati