Il restyling del Gambellara

di Redazione

Nuovo logo per il Consorzio di tutela, che rinnova la sua immagine e punta sulle peculiarità delle vulcaniche uve Garganega.

Il Consorzio Tutela Vini Gambellara rinfresca la sua immagine e si presenta con un nuovo logo e un rinnovato sito internet dedicato ai vini della Denominazione. Al centro del progetto la volontà di mettere in luce la particolarità di questo territorio vulcanico, in cui il terreno è in grado di donare ai vini delle qualità uniche.

Realizzato dalla designer Ivonne Conzatti, il logo trae spunto dai basalti colonnari di Gambellara, frutto di antiche eruzioni sottomarine, che nell’immagine vanno a formare un grappolo dorato proprio come la Garganega, varietà autoctona dell’area e vitigno principe della DOC. La seconda parte dell’immagine vuole invece richiamare il cono del Monte Crocetta, il vulcano spento che domina il territorio di Gambellara.

L’idea di rinnovare l’immagine del Consorzio – spiega Luca Framarin, presidente del Consorzio – nasce dall’esigenza di dare alla nostra Doc un’immagine più immediata. Logo e sito internet hanno oggi un’impostazione fresca e accattivante, così come i nostri vini, che si avvicinano ad un pubblico sempre più giovane e curioso di entrare in contatto con il nostro territorio”.