Al via la vendemmia delle Cantine Ferrari

di Redazione

Con alcuni giorni di anticipo rispetto all’anno passato, è iniziata la raccolta nei vigneti del celebre produttore di Trento Doc.

Inizia oggi, lunedì 17 agosto la vendemmia 2020 delle Cantine Ferrari. In anticipo di 9 giorni rispetto al 2019, essa prenderà il via dai dai vigneti più a bassa quota per poi salire, in un mese circa, alle vigne più alte di Chardonnay e di Pinot Nero.
Il 2020 si presenta come un’annata dalle ottime potenzialità. Se l’andamento climatico dei primi sei mesi ha anticipato la crescita vegetativa della vite, il mese di luglio ha invece differenziato la maturazione dello Chardonnay a seconda dell’altitudine, facendo prevedere una vendemmia ben distribuita nel tempo”, spiega Marcello Lunelli, vicepresidente e responsabile tecnico delle Cantine Ferrari.

L’azienda descrive quella in procinto di concludersi come un’annata caratterizzata da temperature miti, che hanno portato a una crescita più veloce rispetto all’anno precedente grazie al meteo stabile e caldo in particolare nel mese di aprile, generando un anticipo di circa 15 giorni sia per lo Chardonnay che per il Pinot Nero. Le precipitazioni di maggio e giugno, anche se concentrate in intervalli brevi, hanno consentito un ottimo accumulo di acqua nei terreni, che ha permesso di evitare stress idrico a carico dei vigneti.

Una vendemmia che giunge al termine di un difficile periodo, durante il quale però non si è fermata l’attività in campagna, seppur con modalità riviste al fine di tutelare al massimo la salute dei lavoratori. Anche per la raccolta, come sempre effettuata unicamente a mano, sono state previste misure di prevenzione, quali la sanificazione quotidiana di mezzi agricoli, strumenti e ambienti di lavoro, e un’organizzazione di squadre e trasporti volta a garantire il distanziamento sociale.

Consigliati