Nessuna riduzione di resa per la Doc Collio

di Redazione

La vendemmia 2020, al via in questi giorni sulle colline friulane, seguirà dunque le indicazioni già previste nel suo disciplinare di produzione.

Contrariamente a quanto già deliberato lo scorso luglio e respinto dalla Regione Friuli-Venezia Giulia per questioni burocratiche, l’assemblea dei soci del Consorzio Collio ha questa volta respinto la proposta di abbassare del 20% le rese per l’annata 2020.

Probabilmente a causa del mutato quadro congiunturale o ai confortanti segnali in vigna, l’assemblea ha ribaltato così la sua precedente decisione, optando per mantenere le rese nell’ambito di quanto già previsto dal disciplinare di produzione della Doc Collio.

Consigliati