Valoritalia punta ai mercati internazionali

di Redazione

Federdoc apre alla norvegese DNV GL e punta allo sviluppo extra confine del modello italiano di gestione delle IG.

Un’operazione determinante e di alto profilo per promuovere e rinforzare il sistema delle IG in altri Paesi considerati strategici. Questo il commento di Federdoc a margine della cessione del 2% delle quote da lei detenute in Valoritalia alla società di certificazione norvegese DNV GL – Det Norske Veritas Germanischer Lloyd.

Si può parlare di una scelta precisa – continua Federdoc – orientata a coniugare le rispettive esperienze in modo da raggiungere in sinergia l’obiettivo di rafforzare ed innovare l’attività di certificazione al fine di realizzare progetti di internazionalizzazione del sistema delle DO vitivinicole e dei controlli della certificazione, e di utilizzare le tecnologie digitali per offrire alle aziende più valore aggiunto e servizi più efficienti.

Promuovere e sostenere il sistema delle IG in altri Paesi considerati strategici, è per Federdoc un investimento necessario e lungimirante. Esportare il modello Italia e l’esperienza che si è maturata nel settore dei controlli, significa consolidare la reputazione delle IG nel mondo, attraverso appunto quei progetti di internazionalizzazione e digitalizzazione per i quali DNV GL si configura come partner strategicoconclude la nota.