Mipaaf: si ripetano le elezioni del Consorzio Vittoria

di Redazione

Errori formali alla base della richiesta del Ministero dell’Agricoltura di ripetere le elezioni del Consiglio di Amministrazione insediatosi meno di un anno fa.


Tutto da rifare per il rinnovo del Cda del Consorzio di Vittoria, le cui elezioni si sono tenute pochi mesi fa. Il Mipaaf ha infatti invitato il Consorzio a svolgere entro tre mesi nuove elezioni nel rispetto del Regolamento elettorale, tenendo in considerazione la ripartizione dei voti tra i vari associati nonché a provvedere a una distribuzione del numero dei consiglieri tra le due denominazioni tutelate (Cerasuolo di Vittoria Docg e Vittoria Doc) coerente con la quantità di prodotto reale rappresentata dalle denominazioni e con gli ammessi al voto solo se in regola con il pagamento delle quote associative.

Si tratta di un doveroso atto formale conseguente alla nota ricevuta dal Mipaaf l’11 dicembre scorso a chiusura della verifica documentale avviata in merito alla ultima elezione dei componenti del CdA e a cui è seguita lo scorso 14 dicembre la riunione del CdA per la presa d’atto – chiarisce il presidente Achille Alessi, che continua – Nel più breve tempo possibile il CdA definirà le formalità necessarie per poter convocare l’assemblea nel prossimo mese di febbraio in concomitanza con l’approvazione del bilancio 2020. Rinnovo il mio personale impegno unitamente a quello di tutto il Consiglio di Amministrazione a garantire la gestione del Consorzio fino alle prossime elezioni assicurando la nostra piena operatività”.

Consigliati