Alla scoperta del Morellino di Scansano in e-bike

di Redazione

Vino e mobilità sostenibile: siglata la partnership tra Consorzio Morellino di Scansano e l’azienda svizzera BMC.

In un periodo nel quale sempre maggiore è la richiesta di sostenibilità anche in ambito enoturistico, il Consorzio del Morellino decide di legarsi a BMC, azienda svizzera leader mondiale nella produzione di biciclette e e-bike, con un progetto finalizzato a scoprire le colline maremmane tramite una serie di iniziative che prenderanno forma nei mesi a venire.

L’accordo raggiunto – commenta Alessio Durazzi, direttore del Consorzio – apre una prospettiva su scenari finora inesplorati da parte della nostra realtà, che si concretizzerà già nelle prossime settimane in progetti volti alla conoscenza della nostra eccellenza e della terra in cui nasce. Quando parliamo di Morellino di Scansano, infatti – conclude Durazzi – ci riferiamo anche a una storia, a una cultura e a un’etica produttiva che saranno sempre più amplificate dalla vicinanza del nostro Consorzio a un’azienda di riferimento nel campo della mobilità sostenibile, la quale condivide con noi i medesimi valori fondanti”.

La partnership con il Consorzio Morellino ha una doppia valenza per BMC, oltre a sviluppare il progetto di presenza sul territorio, già iniziato con l’HUB Saturnia Bike, manteniamo una tradizione, nata dal fondatore Andy Rihs, frutto del suo amore per il buon vino e le biciclette – aggiunge Orso Francardo, Sales Manager di BMC Italia – oltre alla soddisfazione di aver legato un’azienda svizzera ad un territorio unico, aprendo le porte ad una serie di iniziative future che valorizzeranno l’area della Maremma”.

Consigliati