Cento concerti dedicati al Chiaretto

di Redazione

Da maggio a settembre torna ‘100 note in rosa’, rassegna musicale dedicata al rosato gardesano che coinvolgerà wine bar e ristoranti di Verona e provincia.

Torna 100 Note in Rosa, la rassegna ideata e promossa dal Consorzio del Chiaretto e del Bardolino per sostenere gli operatori della ristorazione e della musica, duramente colpiti dalle conseguenze della pandemia di Covid-19. L’iniziativa prevede un fitto calendario fatto di cento concerti live di artisti emergenti all’ora dell’aperitivo che, dal 21 maggio al 21 settembre, coinvolgerà ristoranti, wine bar e hotel della città di Verona, della provincia e del lago di Garda: Ogni esibizione sarà accompagnata dall’Aperitivo di Verona, a base di Chiaretto di Bardolino e formaggio Monte Veronese, in un abbinamento tutto all’insegna della territorialità.

Lo scorso anno – spiega Franco Cristoforetti, presidente del Consorzio – siamo stati felici di verificare come la nostra proposta di rilancio della ristorazione e della musica, scaturita da un gruppo di lavoro che ha visto la partecipazione volontaria e generosa di ristoratori, albergatori e operatori della comunicazione e dell’organizzazione di eventi musicali, abbia portato un aiuto concreto a due tipologie di attività duramente colpite dalle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria. Abbiamo fatto squadra e intendiamo continuare in questa direzione, perché nei mesi scorsi i problemi economici e sociali conseguenti alle restrizioni delle attività si sono addirittura inaspriti ed è necessario reagire con determinazione e realismo. Inoltre, vogliamo offrire ai cittadini e ai turisti delle occasioni per rivivere momenti sociali e culturali attraverso la musica e i sapori del territorio, all’aperto e nel rispetto delle norme di sicurezza. Ripartiamo nuovamente insieme verso un futuro che vogliamo possa tornare presto rosa, lo stesso colore del Chiaretto di Bardolino”.

Consigliati