Enoitalia a favore del consumo consapevole tra i giovani

di redazione

Torna nelle scuole “Bere consapevole”, iniziativa di sensibilizzazione per i futuri consumatori del vino.

Torna dopo un anno di stop ‘Bere Consapevole’, iniziativa con cui Enoitalia ha pensato per trasmettere ai giovani la cultura del vino e il senso di responsabilità nel consumo. Ad essere coinvolti quest’anno circa duecento studenti della classe quinta dell’Ipsar di Bardolino e Valeggio sul Mincio.

Le due giornate formative rientrano nelle attività previste dalla Certificazione VIVA, l’iniziativa promossa dal Ministero dell’Ambiente per misurare l’impatto della viticultura sul territorio. Durante l’appuntamento diversi professionisti si alterneranno per presentare il vino dal punto di vista economico, turistico, culturale e come prospettiva lavorativa: da Michelangelo Cappuccilli, guida turistica e sommelier che accompagnato i ragazzi in un tour virtuale della Valpolicella Classica, a Chiara Zen, con la presentazione di due progetti di sensibilizzazione al consumo consapevole.