IGM: Una gustosa sfida a sostegno della ristorazione

di redazione

L’Istituto guidato da Piero Mastroberardino lancia un format che coinvolgerà tanti chef italiani in una simpatica sfida trasmessa su tutti i canali social IGM.

Parte oggi, giovedì 27 maggio, “Il Gusto nella Sfida”, format ideato dall’Istituto Grandi Marchi per manifestare il proprio sostegno al mondo della ristorazione. Diciotto appuntamenti on-line, trasmessi sulle piattaforme social del gruppo (YouTube, Facebook, Instagram, Twitter), che vedranno altrettanti chef chiamati a proporre una ricetta da abbinare ad un’etichetta di un azienda associata.

In questi difficili mesi – spiega Piero Mastroberardino, Presidente IGM – abbiamo mantenuto sempre vivi i rapporti con il mondo della ristorazione. Da parte nostra c’era però anche il desiderio di fare qualcosa di tangibile, di mostrare in modo concreto la nostra vicinanza a questo settore per noi fondamentale e che, più di altri, ha patito le conseguenze della pandemia. Ed è così che è nata l’idea de “Il Gusto nella Sfida”, un progetto che vivrà due momenti ben distinti”.

Da qui partirà la seconda fase del progetto, che si svolgerà in presenza, con il passaggio dalla narrazione all’esperienza diretta. Ognuno dei diciotto chef coinvolti organizzerà una serata dove gli ospiti, oltre l’abbinamento proposto on-line, potranno provare un menu completo in cui i piatti dello chef incontreranno i vini dei produttori del gruppo Grandi Marchi. Qui di seguito gli chef che hanno aderito all’iniziativa: Gennaro Esposito (Torre del Saracino), Filippo Saporito (La Leggenda dei Frati), Pino Cuttaia (La Madia), Davide Palluda (All’Enoteca), Vincenzo e Antonio Lebano (Terrazza Gallia), Alessandro Lestini (La Locanda del Cardinale), Errico Recanati (Ristorante Andreina), Matteo Rizzo (Il Desco), Felice Sgarra (Casa Sgarra), Stefano Cerveni (Due Colombe), Daniele Zazzeri (La Pineta). Tutti entusiasti nell’aderire alla proposta IGM e disponibilissimi nell’accettare “la sfida” degli amici produttori.