Giovanni Manetti nominato Cavaliere al Merito del Lavoro

di redazione

L’attuale guida del Consorzio Chianti Classico è stato insignito del prestigioso riconoscimento dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

In data 31 maggio il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato i decreti con i quali sono stati nominati venticinque nuovi Cavalieri del Lavoro. All’interno di un lotto che comprende nomi di primaria rilevanza del tessuto economico nazionale figura anche quello di Giovanni Manetti. Fiorentino, classe 1963, viticoltore alla guida dell’azienda Fontodi, egli è anche presidente del Consorzio Chianti Classico dall’agosto 2018.

Il suo mandato – si legge in una nota – è stato caratterizzato dalla volontà di connotare in maniera sempre più distintiva la denominazione del Gallo Nero, valorizzando l’autenticità e l’unicità di un vino fortemente legato al proprio territorio di origine, delimitato per la prima volta nel 1716. Questo riconoscimento, uno dei più alti della Repubblica per contributivi alla attività produttive, pensiamo che metta in luce, accanto alla capacità imprenditoriale del Presidente Manetti, l’impegno quotidiano dei viticoltori del Chianti Classico nel produrre vini di qualità che danno lustro al nostro Paese, e la decisione del Quirinale è stata accolta da unanime plauso della base sociale”.

Consigliati