Il gruppo Dosio acquisisce la cantina Coppo

di redazione

La storica azienda di Canelli entra a far parte del Gruppo di La morra guidato da Gianfranco Lanci.

Le Cantine Coppo di Canelli entrano a fare parte del gruppo Dosio di La Morra, che fa capo al manager Gianfranco Lanci, ingegnere di 67 anni Ceo del gruppo Lenovo. L’annuncio, giunto al termine di lunghi mesi in cui voci in tal senso si rincorrevano, è stato dato nei giorni scorsi insieme ad alcune linee programmatiche e alle più ampie rassicurazioni che l’operazione non intaccherà i valori e la storia dell’azienda.

Tra gli obiettivi dichiarati nella nota diffusa lo sviluppo di un’agricoltura sempre più smart, che punti all’integrazione di tecnologie digitali per far dialogare i tempi scanditi dalla natura con gli altri elementi di innovazione tecnologica oggi disponibili per migliorare sempre più la coltivazione e i processi di vinificazione. A guidare questo processo sarà ancora la famiglia Coppo, con Roberto che rimarrà responsabile della parte produttiva, mentre Paolo e il figlio Luigi restano responsabili della parte commerciale. Roberto e Luigi entreranno anche nel CdA del gruppo Dosio.

“L’ingresso nel Gruppo Dosio – commenta la famiglia Coppo – significa guardare al futuro con il proposito di scrivere una nuova pagina di una storia che resterà tutta italiana e profondamente radicata nei valori, nella missione e nelle competenze con cui la famiglia ha sviluppato il brand in oltre 125 anni“.

“L’accordo con cantine Coppo – spiega Lanci – rappresenta soprattutto l’occasione per cogliere la sfida per una reale ‘smart agriculture’, mirata all’integrazione di tecnologie digitali con l’obiettivo di far dialogare i tempi scanditi dalla natura, ai quali si deve un imprescindibile rispetto, con tutti gli elementi di innovazione tecnologica oggi disponibili”.