Siddùra cantina dell’anno per 5Star Wines – The Book

di redazione

Per la prima volta nella storia una cantina sarda rappresenterà il vino tricolore nel mondo.

L’azienda Siddùra è stata nominata cantina italiana del 2021 dalla prestigiosa guida “5Star Wines – The Book” ed avrà pertanto il compito di rappresentare l’eccellenza dell’enologia tricolore nel mondo. Il premio è stato assegnato da una giuria internazionale, composta da professionisti del settore altamente qualificati, che per tre giorni hanno degustato e recensito i vini provenienti da tutta la nazione. Si tratta di una prima assoluta per la Sardegna: è la prima volta, infatti, che nella storia della guida il riconoscimento di cantina dell’anno viene attribuito ad un’azienda isolana.

A completare il successo dell’azienda di Luogosanto l’inserimento di ben cinque suoi vini tra i migliori d’Italia: al Cannonau Riserva Fòla e al passito Nùali, sono stati assegnati 93 punti, il Cagnulari Bàcco e il Cannonau Doc Érema sono stati premiati con 92 punti e Spèra, il Vermentino di Gallura DOCG, con 91 punti.

I punteggi ottenuti dai nostri vini – commenta Massimo Ruggero, amministratore delegato della cantina – dimostrano come la Gallura non è solo terra di grandi bianchi, ma anche di vini rossi importanti e di grande qualità. Oggi mi sento come un direttore d’orchestra che ha suonato la sua migliore sinfonia raggiungendo un’armonia perfetta tra tutti gli strumenti: il merito del risultato ottenuto è di tutto il team che, continuando nella metafora, ha eseguito ogni nota alla perfezione”.