Nuovo logo per la Doc delle Venezie

di redazione

Il Consorzio che tutela la più estesa denominazione italiana a base pinot grigio ha da oggi una nuova immagine, dove spiccano i riferimenti al territorio e all’identità italiana.

Con la presentazione del nuovo logo, la Doc Delle Venezie chiude la prima fase dell’operazione di rebranding iniziata a marzo. Il risultato è una nuova immagine, che, nello sposare componenti grafiche più moderne e uno stile più giovanile, include chiari riferimenti al proprio territorio. Al centro permangono il richiamo alla bandiera italiana e il ferro di Gondola, da cui si sviluppano tre linee che simboleggiano oltre che la pianura, le colline e le montagne del Nordest, anche le tre regioni di produzione: Veneto, Friuli Venezia Giulia e provincia autonoma di Trento. A racchiudere il sigillo, infine, un lettering esterno separato da 12 punti, uno per ciascuna delle province in cui ricade l’areale di produzione.

Abbiamo sempre avuto la fortuna di avere nel nome e nel logo un’icona mondiale, Venezia – dice il presidente del Consorzio Albino Armanicon l’operazione di rebranding che vede impegnato il nostro CdA da inizio marzo, ci siamo resi conto che questa rappresentazione non era più sufficiente e che doveva essere arricchita e valorizzata da quello che è il reale patrimonio territoriale di tutto il Triveneto. Il nostro obiettivo oggi è quello di trasmettere al mondo un messaggio quanto più vero e coerente, pur mantenendo quella familiarità che ci siamo guadagnati, con non poca fatica, a livello globale sin dall’inizio della nostra avventura”.

Consigliati