Con Abruzzo Wine Experience l’enoturismo è a portata di click

di Federica Borasio

Il Consorzio vini Abruzzo arricchisce l’App Percorsi di tanti percorsi capaci di coniugare l’offerta enologica con il grande patrimonio culturale e paesaggistico della regione.

Ha debuttato nei giorni scorsi ‘Abruzzo Wine Experience’, evoluzione dell’App ‘Percorsi’ che il Consorzio vini Abruzzo ha sviluppato per sostenere attivamente il turismo regionale con un progetto volto a coniugare le attrattive culturali e naturalistiche con l’accoglienza delle cantine abruzzesi. “Dopo questi lunghi mesi di chiusura forzata abbiamo tutti bisogno di tornare ad assaporare la bellezza, di ritrovare le nostre radici, di avere contatti umani. Tutto questo in Abruzzo c’è e come voce narrante per accompagnare chi viene nella nostra regione abbiamo scelto il vino, in un progetto condiviso di marketing territoriale che si è concretizzato da alcuni anni con questa App che oggi presentiamo in una veste tutta nuova e arricchita nei contenuti”, racconta il presidente del Consorzio, Valentino Di Campli.

L’upgrade dell’App si focalizza sulle esperienze enoturistiche, con l’obiettivo di dare al pubblico un ritorno sempre più emozionale – spiega il Consorzio in una nota – l’interfaccia semplice e intuitiva facilita l’utilizzo della App con cui è possibile prenotare le attività proposte in azienda in coppia, con la famiglia o in gruppi di amici, anche in lingua per i turisti stranieri. Inoltre, sarà possibile trovare i punti di maggiore interesse in Regione, ma anche indirizzi utili a vivere appieno il soggiorno in Abruzzo”.

Tanti percorsi tra cui scegliere: dal mare alle città d’arte alle montagne, dai laghi ai borghi agli eremi, fermandosi nelle cantine per assaporare il gusto dei vini che raccontano la storia di questa terra e per vivere delle speciali esperienze enoturistiche d’autore. Percorsi consente di prenotare le esperienze proposte entro le 48 ore ed è disponibile con App gratuita per iOS e Android e sul sito responsive www.abruzzowineexperience.com.

Per promuovere e raccontare questo speciale progetto, il Consorzio ha organizzato “Straterroir”, una rassegna di eventi sul territorio con la partecipazione del pianista Michele Di Toro e la degustazione: si partirà il 22 luglio da Notaresco per poi passare da Loreto Aprutino il 30 luglio e Capestrano il 12 agosto e concludere a Fossacesia il 27 agosto. “In questo momento di ripartenza abbiamo voluto accendere i riflettori sulla nostra regione che ha molto da offrire agli enoturisti. Nella App sono oltre una decina i percorsi proposti: dal mare alle città d’arte alle montagne, dai laghi ai borghi agli eremi, fermandosi nelle cantine per assaporare il gusto dei vini che raccontano la storia di questa terra e per vivere delle speciali esperienze enoturistiche d’autore dove il vino è sì protagonista ma in maniera sempre diversa e originale“, conclude Di Campli.

Consigliati