Quattro viaggi attraverso le terre del Primitivo di Manduria

di Federica Borasio

Nelle prossime settimane i wine lover potranno scoprire la zona di produzione della denominazione pugliese grazie ad un’iniziativa patrocinata dalla Regione Puglia.

Annunciata la terza edizione dell’evento ‘Tra le torri del Primitivo di Manduria’ con il quale il Consorzio guiderà gli appassionati di vino alla scoperta del proprio territorio di produzione. Ad accompagnare i turisti attraverso percorsi dall’alto valore culturale e paesaggistico ci sarà una guida, che ne descriverà le peculiarità. Ad una degustazione di vini offerti dalle aziende associate all’ente di tutela il compito di chiudere ogni passeggiata.

Un segnale di normalità, nel rispetto delle regole precauzionali, è quello che il Consorzio di Tutela vuole dare alla comunità – commenta il presidente Mauro di Maggio – Bisogna ritornare a vivere esperienze di prossimità fatte di cibo e natura e le nostre aree rurali hanno una marcia in più: luoghi di grande fascino come vigneti e mare senza dimenticare il vino e il buon cibo. Come Consorzio saremo ancora più vicini alle cantine per un’accoglienza green ed ecosostenibile”.

Forte del patrocinio dell’Assessorato Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, l’iniziativa si svolgerà in piena sicurezza, con attività adeguate alle disposizioni per il contrasto al Covid19. Tutti gli eventi sono gratuiti e aperti ad un massimo di 50 partecipanti. Per partecipare è necessario prenotarsi tramite email all’indirizzo comunicazione@consorziotutelaprimitivo.com.

Di seguito gli appuntamenti:
23 luglio: Saline Monaci e Torre Colimena (Manduria, Taranto);
6 agosto: Museo dell’olio e del vino e centro storico (Sava, Taranto);
27 agosto: Chiesa rupestre e visita ai vigneti (San Marzano di San Giuseppe, Taranto);
3 settembre: Frantoio ipogeo e centro storico (Torre Santa Susanna, Brindisi)

Consigliati