Vermentino, a Diano Castello trionfa la Sardegna

di redazione

Tra le oltre cento le etichette che hanno partecipato al concorso organizzato dal comune ligure, la giuria guidata da Paolo Massobrio ha eletto il Cucaione 2020 miglior vermentino d’Italia.

Forte della partecipazione di 67 aziende per un totale di 102 etichette, la ventottesima edizione del Premio Vermentino organizzato dal Comune di Diano Castello ha preso per la prima volta in assoluto la strada della Sardegna, grazie al trionfo del Cucaione 2020 prodotto da Piero Mancini.

La commissione, guidata da Paolo Massobrio, ha conferito la Iona d’oro anche all’Elibaria 2020 della Vinicola Attilio Contini (Or), e alla Fiammetta 2020 dell’azienda Podere Marella di Castiglione del Lago (Pg). Due, inoltre, le menzioni speciali assegnate: al Riflesso Nero 2019 dell’Aurora di Francesco di Massa e al Giulio F. 56, uno spumante metodo classico di Cantine Federici di Luni (Sp).

Tutte le 102 etichette partecipanti sono state esposte presso il teatro Concordia di Diano Castello per l’intera durata dell’evento, con la possibilità per pubblico ed ospiti di degustarle, guidati da qualificati sommelier Fisar e Ais.