Il 23 settembre è la Giornata europea della produzione biologica

di redazione

Nasce la ricorrenza simbolica che decreta l’impegno comunitario a favore della transizione verso un regime a basso impatto ambientale.

Con una dichiarazione congiunta firmata da Parlamento, Commissione e Consiglio l’Unione europea ha dichiarato il 23 settembre la “Giornata europea della produzione biologica”, volta a promuovere i prodotti biologici e il loro contributo a rendere il nostro pianeta un luogo più sano. “Oggi celebriamo la produzione biologica, un tipo sostenibile di agricoltura in cui la produzione alimentare è realizzata in armonia con la natura, la biodiversità e il benessere degli animali”, ha dichiarato Janusz Wojciechowski, commissario europeo per l’Agricoltura.

La decisione va di pari passo con gli obiettivi fissati nelle strategie comunitarie Green Deal e Farm to Fork, che puntano a convertire il 25% dei terreni agricoli all’agricoltura biologica entro il 2030. Per favorire tale transizione agroecologica, l’UE ha elaborato un apposito Piano d’azione, che propone 23 azioni strutturate attorno a 3 assi: dare impulso ai consumi, aumentare la produzione e migliorare ulteriormente la sostenibilità del settore.