Verdicchio d’Oro a Donatella Cinelli Colombini

di redazione

La produttrice senese si aggiudica lo storico riconoscimento conferito dal Comune di Staffolo ai protagonisti della cultura enogastronomica italiana.

Domenica 10 ottobre è stato assegnato il 56° Premio nazionale di cultura enogastronomica ‘Verdicchio d’Oro’, organizzato dal Comune di Staffolo in collaborazione con l’Accademia italiana della cucina e la sezione centro-est di quella dei Georgofili. Ad aggiudicarsi lo storico riconoscimento dedicato alle personalità distintesi nella promozione e valorizzazione della cultura enogastronomica sono stati Donatella Cinelli Colombini, presidente de “Le donne del Vino”, Maurizio Oliviero, rettore dell’Università di Perugia e Giancarlo Soverchia, agronomo ed enologo.

A selezionare i vincitori una giuria composta dal sindaco di Staffolo, Sauro Ragni, dal delegato regionale dell’Accademia italiana della cucina, Sandro Marani, e dal presidente della sezione centro-est dell’Accademia dei georgofili, Natale Frega.