Marta Ingegneri miglior sommelier Fisar 2021

di redazione

Diplomata sommelier nel 2020, la giovane architetta rodigina è stata incoronata nel corso del Consiglio Nazionale di Paestum.

È Marta Ingegneri la vincitrice della 27° edizione del concorso Miglior sommelier d’Italia organizzato dalla Fisar. Ad annunciarlo i vertici della Federazione nel corso del Consiglio Nazionale svoltosi a Paestum. Classe 1987, di Rovigo, una laurea in architettura, Ingegneri si è diplomata sommelier a gennaio 2020.

È stata una sorpresa ma avevo cominciato a sperarci durante il concorso. Sono ancora emozionata ma pronta ad iniziare questa avventura. Condivido questo risultato con la mia delegazione di Padova e con mio marito, sommelier anche lui che mi ha sostenuta in questi mesi” il primo commento della vincitrice.