Jack Daniel’s presenta Tennesse Apple

di redazione

L’iconico Old N°7 unito a un liquore ottenuto da una combinazione di tre varietà di mele restituisce un prodotto dolce che strizza l’occhio alla mixology.

Un cocktail in bottiglia? Quasi. Jack Daniel’s Tennessee Apple è il risultato dell’unione tra l’iconico Old N°7 e un liquore alle mele, ottenuto da una combinazione di tre varietà di mele coltivate nel sud degli Stati Uniti: McIntosh, Red Delicious e Granny Smith.

Come tutti i whiskey della famiglia Jack Daniel’s, anche ogni singola goccia di Tennessee Apple è prodotta nella storica Distilleria di Lynchburg (Tennessee).

Con un gusto fresco che restituisce la croccantezza delle mele, Tennessee Apple risulta decisamente dolce e dunque non facilmente consumabile liscio – almeno per chi associ il prodotto alla casa madre. Può invece risultare un ingrediente intrigante in mixology.