Francesco Cambria presidente del Consorzio Vini Etna

di redazione

L’amministratore di Cantina Cottanera guiderà il consorzio siciliano, che punta a ottenere il riconoscimento della Docg.

Superata la piccola impasse che aveva portato allo slittamento della nomina, il Consorzio Etna si raccoglie attorno alla figura di Francesco Cambria, amministratore della Cantina Cottanera, che guiderà per i prossimi tre anni l’ente di tutela siciliano. Ad assumere la vicepresidenza del Consorzio sarà Seby Costanzo dell’azienda Cantine di Nessuno. Il CdA ha inoltre confermato il direttore Maurizio Lunetta che ha già ricoperto il ruolo negli ultimi due anni.

È un incarico che mi rende orgoglioso – le prime parole di Cambria – e per questo ringrazio tutti i neoconsiglieri per la fiducia che hanno riposto nei miei confronti. Il precedente CdA ha posto le basi per un futuro importante della nostra Denominazione. A noi il compito di realizzare quel programma di indirizzo con scelte in grado di migliorare e salvaguardare l’immagine della Doc Etna. Vogliamo continuare quel percorso di promozione e conoscenza dei vini di un territorio tra i più vocati al mondo”. Tra gli obiettivi annunciati spicca l’avvio del percorso per l’ottenimento della Docg.

Consigliati