Il Festival del giornalismo alimentare guarda alle tendenze post-Covid

di redazione

Fissate le date della settima edizione della rassegna dedicata ai comunicatori wine&food, che torna a fine maggio negli spazi del Lingotto di Torino.

La settima edizione del Festival del Giornalismo Alimentare si svolgerà martedì 31 maggio e mercoledì 1° giugno 2022, negli spazi del Centro Congressi del Lingotto di Torino. Dopo un’edizione 2021 interamente in streaming causa pandemia, gli organizzatori puntano a riaprire le porte a un pubblico fatto di giornalisti, blogger, comunicatori e addetti ai lavori, interessato ad approfondire le tematiche sul mondo food e delineare insieme i possibili scenari che osserveremo alla ripresa autunnale. Al centro del Festival, come da tradizione, ci sarà il dibattito sull’informazione alimentare dopo la pandemia, quando diventeranno consueti e strutturati fenomeni e tendenze già in atto dopo due anni e mezzo di emergenza.

In questi anni, il mondo del food non è rimasto fermo. Si è mossa la scienza, si è mossa la ricerca, sta cambiando la distribuzione del cibo e il nostro modo di fare la spesa – spiega Massimiliano Borgia, direttore del Festival – L’informazione alimentare ha seguito i cambiamenti del nostro modo di pensare alla salute, di pensare all’ambiente, di pensare alla convivialità. Questo mondo post Covid lo abbiamo già intravisto nell’edizione 2021 che si è svolta a settembre. A fine maggio, ascolteremo le ricerche, le analisi, le opinioni per capire quale sarà il mondo del cibo che ci aspetta quando l’economia sarà ripartirà e la pandemia non sarà più un tema da giornalisti ma una materia per gli storici”.