Dall’utopia della seta di Ferdinandopoli all’antica “uva del re” di Alois

di Lucia Immacolata Migliaccio