Come in un videogame, la Limited Edition 2022 de La Pettegola di Banfi

di Elena Morganti

L’etichetta firmata Van Orton, animata dai colori e dagli effetti della realtà aumentata.

Un paesaggio toscano in 2d, tra colline e cieli variopinto. L’etichetta de La Pettegola di Banfi assume le sembianze di un colorato videogame, nell’interpretazione della nuova limited edition, che quest’anno è firmata Van Orton Design, duo torinese di artisti gemelli, Stefano e Marco.

ETICHETTA IN STILE GAMING
Nel gioco di doppi sensi tra una donna che ama chiacchierare dei fatti altrui e l’uccellino che abita la costa maremmana, i Van Orton hanno scelto il secondo. “L’abbiamo immaginato come il personaggio principale di un videogioco coloratissimo e un po’ psichedelico, come quelli con cui passavamo le ore da bambini – raccontano – La nostra pettegola si muove in un paesaggio toscano stilizzato, tra colline, fiori, grappoli d’uva, biciclette, tramonti incandescenti: un mix di elementi che restituisce tutta l’energia di questo immaginario. Abbiamo usato una linea unica, l’abbiamo unita ai nostri colori accesi e alle nostre texture distintive”.

Grazie alla realtà aumentata, l’etichetta prende vita e, oltre ad animare il micromondo creato dai Van Orton, alcuni degli elementi che lo compongono escono dai limiti della bottiglia cercando di “vanortizzare” l’ambiente. Come in un vero e proprio videogioco, l’utente può fermarli facendo tap su di loro e scoprendo nuove azioni a ogni tap. L’etichetta animata può essere visualizzata utilizzando la app Banfi Experience (scaricabile su Apple Store – Play Store) e inquadrando la bottiglia.

L’ISPIRAZIONE DALLA CULTURA POP
Quella di Van Orton è un’estetica fortemente influenzata dalla cultura pop, in particolare quella grafica e cinematografica degli anni ’80 e ’90, in un ritorno al futuro psichedelico e giocoso che associano allo stile delle vetrate delle chiese gotiche. Tra i loro clienti brand come Marvel, Armani, Microsoft, Barilla, Mercedes-Benz, Warner-Bros, Ray-Ban e molti altri, ma anche musicisti come Bon Jovi, Pearl Jam, Jovanotti.

NOTE DI DEGUSTAZIONE
Prodotto per la prima volta nel 2012, dal 2018 il vermentino La Pettegola di Bandi esce in edizione limitata, con una veste grafica firmata ogni anno da artisti e designer di fama internazionale.

La quinta edizione porta in bottiglia l’annata 2021 ed è stata prodotta in 20mila esemplari.

Nel calice mostra una veste giallo paglierino tenue, con riflessi verdolini. Al naso chiama la pesca croccante e la mela, accenni di timo e di scorza di limone. Il sorso è fresco e polposo, con un finale caldo e dai toni agrumati. Un vino di bella beva, perfetto per un aperitivo o anche per un abbinamento a tutto pasto, magari giocando con pesce e sapori estivi.

Consigliati