Allegrini, primo Amarone sulla place di Bordeaux

di redazione

La storica azienda in Valpolicella ha annunciato che a settembre 2022 usciranno nella prestigiosa vetrina bordolese due vini ambasciatori del territorio: La Poja 2017 e l’amarone Fieramonte 2015.

Allegrini approda a La Place di Bordeaux. La storica azienda in Valpolicella ha infatti annunciato che a settembre 2022 usciranno nella prestigiosa vetrina bordolese due vini ambasciatori del territorio: La Poja 2017 e Fieramonte Amarone della Valpolicella Classico Riserva 2015.

La distribuzione (che esclude Italia e Nord America) verrà curata nel mondo da Timothée Moreau di Le Bureau des Grand Vins e da dieci négociants.

Sono molto felice di questo nuovo capitolo aperto dalla nostra azienda – dichiara Marilisa AllegriniFar parte dell’élite dei vini più rari e preziosi del mondo era anche il sogno di mio fratello Franco, alla cui visione innovativa voglio dedicare questo traguardo. La Poja e Fieramonte sono i nostri vini d’autore che bene sanno interpretare l’anima e l’identità del brand”.

LA POJA
La Poja è stato il primo vino prodotto senza il metodo dell’appassimento. Quando Giovanni Allegrini, padre di Marilisa e Franco, nel 1979 entrò in possesso di questo cru, immaginò la valorizzazione estrema dell’uva Corvina. La Poja, infatti, è una scommessa vinta, una grande pietra miliare dell’alta qualità, che è stato capace di ottenere, in tempi brevi, risultati alti.

FIERAMONTE AMARONE CLASSICO DELLA VALPOLICELLA RISERVA
Fieramonte rappresenta l’eccellenza dell’Amarone Allegrini, che si identifica nella scelta di un vigneto dalle caratteristiche geo-pedoclimatiche peculiari e dalla selezione delle migliori uve, appassite secondo la tecnica che l’azienda ha perfezionato nel tempo.

Consigliati