Horeca: nel secondo trimestre fatturato +67,9% sul 2021

di redazione

Il Centro Studi di Fipe-Confcommercio: “bene il progressivo ritorno alla normalità, ma pesa l’incognita dei costi energetici e dell’inflazione”.

Segnali positivi dall’horeca nel secondo trimestre 2022. Secondo i dati diffusi dal Centro Studi di Fipe-Confcommercio, le performance economiche del comparto ristorazione quest’anno sono risultate crescita in termini di fatturato del +67,9 rispetto allo stesso periodo del 2021 e del +9,8% rispetto al 2019.

Un dato importante per la ripresa del canale privilegiato per i vini di fascia alta e medio-alta.

Si tratta certamente di un buon risultato che, pur tenendo conto del fatto che nello stesso periodo dello scorso anno erano ancora in vigore limitazioni parziali dell’attività̀, testimonia un progressivo ritorno alla normalità – evidenzia un nota Fipe-Confcommercio – Tuttavia, nonostante i riscontri siano positivi sia per il secondo trimestre che per il primo (che pure aveva fatto registrare una crescita importante), pesano sulla valutazione complessiva alcune situazioni molto delicate e di difficile risoluzione, quali la dinamica inflazionistica, una politica monetaria meno espansiva e il persistere della difficile situazione geopolitica”.