Benvenuto Brunello 2022 al via con 135 cantine

di redazione

Dall’11 novembre a Montalcino stampa, esperti e buyer internazionali. Il 17 novembre debutta Brunello Day a NY, Los Angeles, Toronto e Londra.

Nove giornate di degustazioni tra Montalcino e quattro capitali internazionali, 135 cantine e oltre 300 etichette pronte all’assaggio. È la 31ma edizione di Benvenuto Brunello, l’anteprima più lunga d’Italia riservata al principe dei vini toscani in programma dall’11 al 21 novembre. Un format, quello organizzato dal Consorzio del vino Brunello di Montalcino, che da quest’anno varcherà i confini del borgo toscano per trasferirsi in contemporanea a Londra, New York, Los Angeles e Toronto dove il 17 novembre sarà celebrato il Brunello Day.

Al debutto nei calici cosmopoliti il Brunello 2018 e la Riserva 2017, affiancati dal Rosso di Montalcino 2021 e dalle referenze degli altri due vini della denominazione: Moscadello e Sant’Antimo.

Per quanto riguarda il cartellone dell’evento, sarà la stampa ad aprire ufficialmente il calendario assieme a 12 Master of Wine. L’edizione 2022 di Benvenuto Brunello segna anche l’avvio ufficiale della collaborazione tra il Consorzio e la Vinitaly International Academy, con un progetto speciale di incoming di 15 operatori tra giornalisti, buyer e influencer del settore.

Non solo degustazioni ma anche la presentazione dell’annata 2022 e il tradizionale svelamento della piastrella al Teatro degli Astrusi (sabato 12 novembre – ore 17), oltre all’assegnazione del 31mo Leccio D’Oro e (con Aset) del premio Gambelli al miglior enologo under 40.

Dopo i media, spazio al trade (13 novembre), a sommelier e patron dei ristoranti stellati (14 novembre), produttori del territorio (15 novembre), mentre giovedì 17 novembre Montalcino si fermerà per il Brunello Day in Usa, UK e Canada.

Chiude il programma di Benvenuto Brunello la tre giorni di tasting (19-20-21 novembre) per appassionati di Brunello.

 

Consigliati