Robbie Williams, dal palco al vino

di redazione

Il cantante, sulla scia dell’ex compagno di band Gary Barlow, ha depositato una domanda di registrazione per un nuovo brand di prodotti.

Robbie Williams è pronto ad “affrontare” l’ex compagno di band dei Take That Gary Barlow in una “battaglia di vini”.

Come annunciato dal magazine britannico The Drinks Business, il cantante ha presentato una domanda all’ufficio per la proprietà intellettuale del Regno Unito per poter commercializzare vini, alcopop e liquori sotto lo stendardo Rude Rise (in omaggio alla sua canzone di successo “Rudebox”). Se otterrà il via libera, il nome del marchio sarà valido per 10 anni.

Williams, che ha da tempo abbracciato una vita astemia dopo gli eccessi del passato, con questa iniziativa vuole superare Gary Barlow, che ha recentemente rivelato come la sua collezione di vini abbia venduto mezzo milione di bottiglie nel suo primo anno di vita.