Leone Alato amplia il portfolio tra Champagne e Montalcino

di redazione

Da gennaio 2023 il gruppo vinicolo veneto distribuisce la Maison Burtin (Épernay) e Agricola Pinino (Montalcino).

Per Leone Alato il 2023 si apre con l’inserimento in portafoglio di due nuove aziende. In esclusiva per Italia e alcuni paesi i vini di Agricola Pinino, marchio fondato nel 1874 a Montalcino, e per l’Italia gli champagne di Maison Burtin, nata nel 1933 a Épernay, di proprietà del gruppo Lanson-BCC (primo marchio estero a entrare in portfolio).

Queste due nuove partnership si uniscono a quelle avviate dall’azienda veneta a inizio 2022 con Dettori e Fiorentino, coerentemente a una linea societaria che mira alla promozione di vini in grado di valorizzare terroir peculiari per il made in Italy.

La decisione di ampliare il portfolio rientra soprattutto nell’ottica di diversificare la proposta con segmenti diversi per il trade.

L’avvio della partnership commerciale con Maison Burtin e Agricola Pinino – afferma Francesco Domini, direttore commerciale di Leone Alato – rappresenta la naturale prosecuzione di un percorso strategico avviato lo scorso anno che ha per noi l’obiettivo di ampliare l’offerta con prodotti provenienti da zone ad alta vocazione vitivinicola, dove non abbiamo aziende di proprietà. Avremo l’opportunità di aprire nuovi canali commerciali aumentando la visibilità complessiva”.

Consigliati