Santalucia, il vino della cantina Maculan che fa bene alla vista

di redazione

La 14esima edizione del progetto della cantina Maculan a sostegno di Fondazione Banca degli Occhi del Veneto. Il ricavato della vendita delle 300 bottiglie di Santalucia andrà ai progetti di ricerca della Fondazione Banca degli Occhi del Veneto.

Si rinnova per il quattordicesimo anno Santalucia, il progetto solidale frutto della collaborazione tra l’azienda agricola vicentina Maculan e la Fondazione Banca degli Occhi del Veneto Onlus e che sostiene la ricerca sulle malattie oculari tramite il ricavato della vendita delle bottiglie di Santalucia prodotte dalla cantina di Breganze (Vi).

Questo vino è nato per volontà dello titolare dell’azienda, Fausto Maculan, con lo scopo di dare un aiuto a quello che è il centro regionale di riferimento per i trapianti di cornea di Veneto e Friuli Venezia Giulia, il più importante per numero di donazioni a livello europeo.

Anche quest’anno un panel di degustatori esperti, imprenditori e rappresentanti delle istituzioni locali ha selezionato alla cieca la migliore barrique monovarietale tra le sei proposte dalla cantina Maculan, destinata a diventare appunto il nuovo Santalucia.

La scelta è ricaduta sull’annata 2022 del Merlot di Monte Rosso, vigneto in località Ferrata, disegnata da colline vulcaniche e tufacee.

Ora ne verranno prodotte e messe in vendita 300 bottiglie (uniche e numerate) e il ricavato andrà ai progetti di ricerca della Banca degli Occhi.

Anche quest’anno siamo grati a Fausto Maculan per la generosa attenzione che rivolge alla nostra organizzazione, mettendo a disposizione la sua passione, il suo entusiasmo e l’esperienza nel campo del vino di pregio, di cui è interprete raffinato – dichiara il presidente della Fondazione Banca degli Occhi Veneto Onlus Giuseppe Di FalcoDa oltre un decennio, Fausto si è reso vero ambasciatore dell’importanza del bene della vista”.

Come ogni anno, l’etichetta d’autore sarà svelata in occasione della presentazione ufficiale al ristorante Le Calandre di Sarmeola di Rubano il prossimo 14 dicembre.

La scelta per il nuovo Santalucia è ricaduta sull’annata 2022 del Merlot di Monte Rosso, vigneto in località Ferrata, disegnata da colline vulcaniche e tufacee

i vigneti dell’azienda vicentina Maculan