Hospitality, a Riva del Garda torna Winescape con 125 vignaioli

di redazione

Confermata l’area Winescape all’edizione 2024 (5-8 febbraio) del Salone dell’Accoglienza di Riva del Garda (Tn). Ospiti 125 vignaioli indipendenti. Nuovi spazi per la birra artigianale e gli spirits.

Torna dal 5 al 8 febbraio nel quartiere fieristico di Riva del Garda (Tn) Hospitality, il Salone dell’Accoglienza internazionale dedicato al mondo dell’horeca con oltre 140 eventi e 750 espositori tra formazione, laboratori, masterclass, degustazioni, show cooking e concorsi, suddivisi in quattro aree tematiche – Contract & Wellness, Beverage, Food & Equipment, Renovation & Tech -.

Confermata anche per il 2024 l’area speciale Winescape, che ospiterà oltre 125 vignaioli indipendenti per intercettare il mondo dell’ospitalità e della ristorazione con banchi di assaggio, incontri, laboratori e degustazioni.

Saranno presenti 50 aziende trentine oltre a 25 altoatesine, 25 trevigiane e 25 lombarde, che si alterneranno nei quattro giorni di manifestazione.

L’idea, concretizzatasi nel 2022 grazie alla collaborazione con il Consorzio Vignaioli del Trentino, apre anche quest’anno una finestra sull’enoturismo per guidare i visitatori in un viaggio nella tradizione vitivinicola italiana.

Non solo vino comunque, perché gli amanti della birra e degli spirits potranno sbizzarrirsi tra le proposte delle aree tematiche Solobirra, con diversi prodotti artigianali, e Riva Pianeta Mixology, dedicata al bere miscelato.

Hospitality è un evento sempre più internazionale e la sua dimensione globale è confermata non solo dalla certificazione ottenuta per il secondo anno consecutivo ma anche dalla partecipazione di delegazioni da paesi selezionati – sottolinea Roberto Pellegrini, presidente di Riva del Garda FierecongressiGrazie alla nostra intensa attività di scouting e la collaborazione con Agenzia ICE, ci aspettiamo oltre 50 operatori da mercati selezionati per offrire agli espositori ulteriori occasioni per allargare gli orizzonti di business”.

In Fiera sono infatti attese delegazioni di operatori da Slovenia, paesi dell’Est Europa, Scandinavia, Spagna, Portogallo, UK, paesi di lingua tedesca, oltre a Kenya e centro e sud America.

l’industria dell’ospitalità nel nostro paese ha raggiunto il 6,9% del Pil generando 4,5 milioni di posti di lavoro, di cui 3,4 milioni a tempo indeterminato

la presentazione di Hospitality 2024

Alessandra Albarelli, dg di Riva del Garda Fierecongressi, si focalizza sul titolo dell’edizione, The People Industry: “il settore dell’ospitalità è in realtà un’industria fatta di persone che con le loro qualità professionali e umane rendono indimenticabili ed autentiche le esperienze di viaggio – dice – Alloggiare in un hotel, cenare in un ristorante o fare colazione in un bar sono azioni rese uniche dalle persone che ti accolgono, con un sorriso o una attenzione. Dentro Hospitality questo concetto è sempre stato trasmesso nel programmare centinaia di appuntamenti dedicati agli operatori del comparto, oggi abbiamo deciso di metterlo al centro della comunicazione e delle azioni della fiera e di farne il nostro mantra per i prossimi anni”.

E proprio il concetto di ospitalità è uno dei cardini nella crescita dell’enoturismo in tutta Italia, in linea con l’impatto diretto e indiretto prodotto dall’industria dell’ospitalità nel nostro paese – dal food al beverage, dal wellness all’outdoor – che ha raggiunto il 6,9% del Pil (dato Indice Tourism Satellite Account 2023), generando 4,5 milioni di posti di lavoro, di cui 3,4 milioni a tempo indeterminato.

A Hospitality non mancheranno poi approfondimenti sull’Intelligenza Artificiale al servizio di turismo e ospitalità e sul design e progettualità degli spazi.

Tra le novità di questa edizione il progetto DI OGNUNO sull’ospitalità accessibile e inclusiva.

Oltre 170 speaker tra esperti e opinion leader si alterneranno inoltre sul mainstage, il Theatre del padiglione D, e sui palchi delle cinque arene – Beer Arena, Outdoor Boom Arena, RPM Arena, Winescape Arena e la nuova Restaurant Arena -.

Anche quest’anno si potrà organizzare la propria visita in fiera con l’app Hospitality Digital Space, una piattaforma virtuale per gestire gli appuntamenti, fare networking, visionare il catalogo prodotti ed espositori e consultare il palinsesto completo degli eventi.